La propaganda del rinnovo contrattuale dell'ISTRUZIONE

Commenti USB sul CCNL 2016/18

Roma -

FIRMATO all’alba del 9 febbraio il CCNL comparto “Istruzione e Ricerca”.

 

Come volevasi dimostrare, l’intenzione anche poco mascherata di utilizzare i rinnovi contrattuali del Pubblico Impiego per scopi elettorali, prosegue grazie al sindacalismo complice.

All’ARAN è stato firmato all’alba di oggi 9 febbraio una bozza di CCNL del compartone Istruzione (Università, Scuola, Ricerca e AFAM).

La trattativa, svoltasi per l’intera nottata è stata una farsa che come USB/P.I. ci ha visto impegnati per cercare di condividere con le altre OO.SS. il rifiuto di proposte che umiliano i lavoratori, peggiorando le condizioni di lavoro e con aumenti salariali ridicoli, derubandoci di 5 anni di arretrati.

In particolare l’Università ha visto rimandare a commissioni paritetiche la risoluzione di problematiche “storiche” quali quelle dei CEL, dei Tecnologi, dei Policlinici universitari e dei riconoscimenti professionali attualmente insoddisfacenti.

Entreremo nei particolari della bozza di CCNL, anche per individuarne gli anacronismi e le irregolarità giuridiche presenti, ma fin da ora dobbiamo fermare l’approvazione definitiva con mobilitazioni e mandando a casa i Sindacati complici di simili nefandezze.

USB/P.I. sarà in piazza con la Ricerca il 22 febbraio e con la Scuola il 23 per fermare un rinnovo contrattuale che impoverisce e umilia i Lavoratori dell’Istruzione e del Pubblico Impiego.

Un altro strumento che abbiamo per fermare questa deriva è quello di abbandonare il sindacato complice, candidandosi nelle liste USB/P.I. e votandole nelle prossime elezioni RSU del 17-18 E 19 aprile.

Non sarà neanche più lecito lamentarsi se continuiamo a dare fiducia a chi ci tradisce!

Sosteniamo le liste USB/P.I. ! candidati formando le liste USB/P.I. NEL TUO ATENEO !

Roma,9 febbraio 2018

USB PI UNIVERSITA’

 

USB Pubblico Impiego - Università