Presidio al Policlinico di Messina contro condizioni di lavoro insostenibili

giovedý 12 alle ore 11

Messina -

Una sequenza di impegni assunti dalla vecchia e dalla nuova Dirigenza. Tutti

puntualmente disattesi. Non Ŕ pi¨ possibile assistere a Personale

costretto ad assumersi responsabilitÓ per un numero di posti letto continuamente ben al di lÓ di qualunque standard previsto, insieme

a straordinari obbligatori e non pagati, ferie negate, minacce al minimo accenno di protesta per le condizioni di lavoro e di assistenza alle quali si Ŕ costretti.

Una condizione ed una politica di tagli ai Lavoratori ed alla SanitÓ Pubblica senza fine e mai

sufficienti, fino agli esuberi giÓ annunciati dalla Dirigenza nellĺultima convocazione: 80 dirigenti

medici subito, poi 100 posti letto ed altre 260 unitÓ di Personale a rischio.

Ed una politica salariale senza trasparenza, con ancora tagli, una valutazione discrezionale che vorrebbe tenere i Lavoratori sotto scacco, senza diritti, senza soldi, senza passaggi economici giÓ strameritati, con i soldi solo per una girandola di posizioni organizzative troppo spesso utili alla spartizione con i sindacati complici di tutto questo. Alla faccia di tutti.