AUTONOMIA E SALARIO ACCESSORIO: A TOR VERGATA LA DECURTAZIONE E' UNA PRATICA BUROCRATICA ....

Roma -

La decurtazione del salario accessorio del personale

 alla stregua di una pratica burocratica

Sulla busta paga di questo mese i lavoratori hanno avuto l’amara sorpresa di vedere  decurtati gli  incrementi dell’indennità di professionalità e responsabilità per gli importi concordati con l’accordo sindacale del 13 giugno 2006.

C’è voluto più di un anno di trattative per definire questo accordo. In silenzio, trattandola come una ordinaria  pratica burocratica, l’azione amministrativa ha immediatamente operato,  dimostrando notevole capacità di iniziativa in termini di efficacia ed economicità.

All’inizio della seduta di Commissione tecnica di ieri, le RSU-RdB hanno  chieste spiegazioni  alla controparte.  L’accaduto è stato ricondotto a probabili “motivi tecnici”, in assenza del rinnovo dell’accordo per il 2007.  E’ stata, però, ventilata l’eventuale necessità di verificare la sussistenza delle favorevoli condizioni economiche che avevano reso possibile, per il 2006, l’accordo sugli  incrementi  retributivi.

Riguardo a quest’ultime motivazioni, che noi riteniamo più propriamente di “ordine politico”, questa O.S rileva  che nella precedente seduta di commissione tecnica (7 dicembre ’06) gli RSU-RdB avevano chiesto formalmente la convocazione entro dicembre di una apposita seduta per sottoscrivere in via definitiva l’accordo 2006 e il rinnovo per il 2007.

Inoltre, nella improbabile possibilità a tenere entro la fine dell’anno la contrattazione, nella seduta di Senato Accademico del 12 dicembre sono state chieste rassicurazioni al Presidente, prima della approvazione del Bilancio di Previsione 2007.

Non si è entrati nell’analisi dei capitoli destinati al personale, ma in considerazione della difficile situazione finanziaria in cui versa il sistema universitario e che anche il nostro ateneo deve affrontare, è stato chiesto al Rettore se in quel Bilancio i fondi preventivati avrebbero confermato gli impegni presi con le parti sociali a favore del personale.

E’ stato fatto espresso riferimento al salario accessorio, alla seconda tornata per le progressioni orizzontali e alle prime progressioni verticali. Il Rettore ha dato piena rassicurazione, sottolineando l’ovvietà della richiesta, vista la attenta considerazione  dei vertici nei confronti del   ruolo svolto dal personale in supporto alle attività istituzionali.

La situazione che si è verificata appare, quindi, oltremodo incomprensibile.  E’, altresì, inspiegabile la mancata informazione preventiva ai lavoratori o ai loro rappresentanti. 

Per il superamento della “empasse tecnico”, perché solo in questi termini accettiamo di considerare l’accaduto, questa O.S. ha richiesto all’amministrazione, anche per iscritto,  l’immediata convocazione della contrattazione decentrata con al 1° punto all’odg  il rinnovo dell’accordo per il 2007.                             

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni