BARI: DEMOCRAZIA CONTROLLATA

Bari -

LA DEMOCRAZIA CONTROLLATA

Come se non bastasse la CRUI, anche l'Università di Bari si sceglie i soggetti sindacali con cui dialogare su argomenti materia di contrattazione integrativa.

 

Circa quindici giorni or sono il Direttore Amministrativo e il Prof. Chieco, cioè la delegazione di Parte pubblica deputata al tavolo di contrattazione, con il supporto dei relativi Dirigenti e funzionari amministrativi, ha convocato CGIL-CISL-UIL e CISAPUNI per discutere e confrontarsi sulla composizione del fondo ex art. 87 del CCNL.

Il salario accessorio è materia di contrattazione integrativa e i soggetti deputati al confronto sono la suddetta delegazione di parte pubblica  e tutte le OO.SS. rappresentative del comparto e la RSU.

Invece la parte pubblica ha volutamente escluso da questo "confronto" la RdB e l'intera RSU.

 

Le motivazioni addotte verbalmente dall’Amministrazione alle nostre immediate proteste sono state degne della commedia dell'arte ("… si trovavano a passare nel corridoio …").

Per non parlare del silenzio delle altre OO.SS. che non hanno sollevato la benché minima obiezione all'assenza della RSU e delle altre sigle.

Non ci resta, Magnifico Rettore, che prendere atto del "nuovo corso" delle relazioni sindacali avviato nell'Università di Bari, e comportarci di conseguenza.

Bari, 15.06.2011

Le Segreterie RdB/USB - CIB-UNICOBAS e i componenti RSU/RdB e CIB-Unicobas

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni