CONTRATTI PUBBLICI: 101 EURO. CHI LI HA VISTI ?

Roma -

In questi ultimi tre giorni numerosi colleghi ci hanno telefonato e tempestato di e-mail per chiederci quando e come arriveranno nelle nostre buste paga i "famosi 101 € ".

Per doverosa chiarezza cerchiamo in parole semplici di spiegarvi come sta la situazione:

  • La mattina del 29 maggio 2007 il Governo e Cgil,Cisl e Uil hanno sottoscritto un accordo per tutto il Pubblico Impiego ove si determina in 101 € il beneficio economico per il personale del Comparto Ministeri e incrementi corrispondenti sulla base delle retribuzioni medie di riferimento per gli altri comparti (settori) dell’Amministrazione Statale. I predetti incrementi riguardano anche l’Università e la Ricerca. Gli stessi verranno garantiti al personale di tutti gli altri Comparti del settore pubblico in seguito all’esito del necessario confronto con il sistema delle Regioni e delle Autonomie Locali (Comuni, Province ecc), incluso il Servizio sanitario nazionale. In soldoni gli aumenti per i dipendenti Comunali saranno stabiliti previo confronto con l’Anci e potrebbero essere, anzi lo saranno certamente di entità inferiore: circa 94 €.
  • In cambio di questo Cgil,Cisl, Uil hanno accettato che i contratti, anche se sperimentalmente avranno la durata non pìù di due anni ma ben si di tre.
  • Sempre in data 29 maggio 2007, ma alle 20.30, è stato sottoscritto presso l’Aran un protocollo di intesa relativo al Comparto Ministeri per il biennio economico 2006 – 2007 . Questo protocollo (firmato da Cgil,Cisl,Uil, Confsal, CSA), che rappresenta il primo contratto vero e proprio di settore prevede incrementi contrattuali per i ministeriali a regime pari al 4,46% così ripartiti:

lo 0,4 % per l’anno 2006, 1,6% per l’anno 2007 e 2,46 per l’anno 2008.

Detti benefici economici andranno in vigore dal 1 febbraio 2007, ma per avere i soldi i Ministeriali dovranno aspettare almeno Gennaio 2008, cioè dovranno attendere l’approvazione della nuova Legge Finanziaria che dovrà provvedere a reperire le ulteriori risorse fino al raggiungimento dei 101 € lordi medi pro-capite. Infine di questi decantati 101 € solo una parte finiranno in paga base, mentre il resto sarà finalizzato ai fondi per la contrattazione decentrata.Dopo la firma del contratto del Comparto Ministeri, sarà la volta degli altri settori statali (Scuola, Agenzie Fiscali, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Parastato….e prima o poi toccherà anche agli Enti Locali, Università...) .E comunque, se tutto andrà bene, prima di Gennaio 2008 non avremo in busta paga gli aumenti per un contratto che è ormai scaduto da ben 17 mesi.

Quindi cari colleghi non fatevi prendere dall’euforia e soprattutto aspettate a spenderli!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni