CONTRATTO SCADUTO: SUBITO GLI AUMENTI ! PROPOSTA RdB

Roma -

                “Questione salariale” ?

Comincino col rinnovare i Contratti scaduti !

Ormai è una gara: non c’è politico che non prometta di intervenire contro l’emergenza salariale. Intanto i salari sono bloccati da anni e il 60% dei lavoratori, pubblici e privati, aspetta ancora il rinnovo dei contratti di lavoro scaduti da anni e nessuno sembra accorgersene !

I sindacati confederali, dopo aver indetto e disdetto ben due scioperi generali,  si sono premurati poi di seminare timori sulla presunta impossibilità di rinnovare i contratti a causa della caduta del governo: ora i fatti li stanno clamorosamente smentendo perché proprio in questa settimana si avviano le trattative per Afam, Sanità ed Enti Locali. Sarà “merito” della campagna elettorale ?

Forse sì, perché in quei comparti c’è più di un milione di lavoratori. I 50.000 lavoratori universitari restano un target elettorale tutt’altro che appetibile per i grandi partiti in cerca di voti: loro preferiscono i voti della baronia  !

Ma non per questo ci rassegniamo a metterci in coda e aspettare i comodi della baronia!

Scuse non ce ne sono più: il contratto è scaduto da 26 mesi, lo stato ha deliberato i finanziamenti, governo e cgil-cisl-uil hanno già determinato quanto a loro è piaciuto concederci.

In una situazione di emergenza salariale e di contratti scaduti da tanto tempo non rinnovati non è accettabile nessuno scambio tra gli "aumenti" e la cancellazione di diritti e tutele (come è avvenuto con i contratti-truffa di questi anni e come i Rettori reclamano ancora  con la loro direttiva).

Perciò si devono aprire subito le trattative anche per l’Università !

Vogliamo un accordo per la distribuzione dei benefici contrattuali 2006-2007, la trattativa sulla parte normativa va rimandata a quando ci sarà un nuovo governo con pieni poteri !

Questo abbiamo comunicato alla Conferenza dei Rettori, questo porteremo al tavolo contrattuale !

 

Per questo l’esecutivo nazionale RdB Università chiede a iscritti e attivisti  di dar voce alla legittima aspettativa dei lavoratori organizzando in tutti gli atenei assemblee, mobilitazioni, presidi, banchetti e chiedendo ai lavoratori di sottoscrivere l’allegata mozione a sostegno della richiesta di immediato rinnovo della parte economica del contratto scaduto. Le firme raccolte dai nostri attivisti saranno consegnate alla CRUI.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni