ELEZIONE DEL RETTORE A FIRENZE: SORPRESA !

Firenze -

Non habemus Rector.

Il quorum richiesto per l’elezione al primo turno non è stato raggiunto. Si tornerà a votare il 20 ed il 21 Giugno p.v. Per il momento, la “acclamazione” desiderata dal Rettore uscente, Marinelli, non c’è stata.

La “ragnatela”, e la cappa di “consensualismo forzato”, non hanno prodotto il risultato sperato.

Il senso di dignità e decenza dell’elettorato universitario fiorentino è stato più grande e, con vero e proprio orgoglio, ha inviato un segnale preciso a Marinelli: i sei anni di passata reggenza, e l’ultimo grave atto di revisione “ad personam” dello Statuto, non sono piaciuti proprio a tutti. E’ora di cambiare!

La maggioranza delle persone totali, nel loro complesso, e senza “media ponderata” – il frutto perverso del “peso” decimato del personale Tecnico Amministrativo e ricercatori precari -, ha assegnato la preferenza a Federici. Più chiaro di così…! Una vittoria politica in cui i veri protagonisti sono proprio i dipendenti. La vera sorpresa, infatti, è stato il nostro voto! Altro che astensione, siamo stati decisivi!

Noi, nel nostro piccolo, siamo soddisfatti anche perché, ancora una volta, possiamo dire di aver visto giusto e più lontano di altri che, paradossalmente, invitavano ad annullare il voto del personale Tecnico Amministrativo, vero arbitro invece della partita che ancora si dovrà disputare.........

Per i dettagli va al comunicato allegato

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni