Industriale prova a vivere con 1000 €: "Il 20 avevo già finito i soldi" - Cgil-Cisl-Uil continuano a firmare tagli ai redditi da lavoro !

Milano -

A CHI SERVE UN SINDACATO CONCERTATIVO ?

Salari e precarietà sono le due grosse emergenze in cui vent'anni di politiche neo-liberiste dei governi e di Cgil-Cisl-Uil hanno precipitato coloro che in questo Paese producono la ricchezza.

Mentre l'impresa, i governi e i sindacati concertativi "riformano" tagliando ancora di più a favore dell'impresa, la condizione dei lavoratori precipita. E' di pochi giorni fa la notizia drammatica del suicidio di un lavoratore in fabbrica, di oggi quella di una iniziativa di un imprenditore onesto che sperimenta sulla sua pelle cosa significa vivere con 1000 euro al mese e ne trae le conseguenze.  Dice l'imprenditore siamo tornati all'800 quando c'erano baroni e mezzadri e i maiali nascevano con una coscia sola perchè già destinata al barone... come dargli torto ?

Una sola domanda: a chi servono Cgil-Cisl-Uil se invece di battersi contro l'emergenza salariale e la precarietà continuano a sostenere le politiche dei tagli allo stato sociale, ai salari, ai diritti ? Ai lavoratori sicuramente no !

Abbandonate i sindacati concertativi !

Rafforzate e sostenete il sindacalismo di base nella sua lotta per aumenti salariali veri, per il ripristino della scala mobile, per abbattere la precarietà e stabilizzare i precari !

vai alla notizia

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni