MILANO: PRIMI RISULTATI CONTRO LA CHIUSURA DELLA STORICA MENSA UNIVERSITARIA DI VIA GOLGI

Milano -

MENSA DI VIA GOLGI: DUE PROFICUE GIORNATE DI MOBILITAZIONE. A GENNAIO IL TAVOLO ISTITUZIONALE IN REGIONE

 

Il 15 dicembre studenti e lavoratori della mensa sono intervenuti prima presso il CdA della Statale e subito dopo al CdA del Politecnico a riproporre con forza il No alla chiusura della Mensa e No allamobilità del personale della mensa e a rivendicare l'impegno dei due atenei a collaborare per garantire servizio agli studenti, ai docenti, ai ricercatori e ai lavoratori tecnico-amministrativi della comunità universitaria di Città Studi. L'iniziativa ha ottenuto un primo importante risultato: bloccare il gioco allo scaricabarile tra i due atenei e aprire finalmente il confronto sulla questione della mensa e del diritto allo studio.

Il 16 dicembre è stata la giornata di mobilitazione regionale con presidio dei sindacati di base (RdB-SdL-Cobas e Slaicobas) sotto la sede della Regione dove era in corso la discussione del bilancio 2010 che ha raccolto la partecipazione degli operai di numerose fabbriche in crisi del territorio per rivendicare concreti interventi per bloccare licenziamenti e sostenere economicamente i lavoratori in cassa integrazione.

Uno studente e una lavoratrice della mensa hanno integrato la delegazione dei sindacati di base che ha incontrato il Consiglio Regionale, nelle persone dei rappresentanti di tutti i gruppi consiliari.

Dal confronto è uscito un impegno più generale della Regione a confrontarsi con il sindacato di base sulle problematiche della crisi, delle sue conseguenze sui lavoratori e sugli impegni che rivendichiamo (vedi piattaforma regionale: blocco licenziamenti, stabilizzazione dei precari, proroga CIG ed estensione a tutte le categorie, blocco canoni d'affitto e delle utenze - elettricità. gas, ecc. - difesa salario diretto e indiretto, ecc. )

E nello specifico della vicenda della mensa abbiamo finalmente potuto constatare che il Consiglio Regionale si è accorto che esiste un problema creato dalle scelte che il Politecnico va facendo sulla testa di studenti, lavoratori, della comunità universitaria di città studi e a spese del diritto allo studio.

L'impegno è la convocazione per gennaio del tavolo istituzionale per gennaio nelle sede competente dell'Assessorato all'Istruzione, alla Formazione e al Lavoro. SdL e RdB hanno richiesto che oltre alla rappresentanze sindacali vengano convocati anche gli studenti del Comitato "Giù le Mani dalla Mensa".

SdL Intercategoriale                   RdB/CUB 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni