MILANO STATALE: DECLEVA DEVE DIMETTERSI ANCHE DA RETTORE

Milano -

IL RETTORE DECLEVA SI E' DIMESSO DALLA PRESIDENZA CRUI,
ORA DEVE DIMETTERSI DA RETTORE DELLA STATALE

Il Rettore Decleva si è dimesso anticipatamente e inaspettatamente dalla Presidenza della Conferenza dei Rettori (CRUI) nel bel mezzo di una crisi del sistema universitario di cui non si vede sbocco se non in un drastico ridimensionamento e smantellamento di attività, servizi, sedi e personale.

Gli atenei del Sud corrono a federarsi per fronteggiare il crack prossimo venturo, quelli del Nord “virtuoso” tagliano sedi e corsi in nome della razionalizzazione, i primi della classe dell'Aquis reclamano la piena privatizzazione degli atenei, all'interno della stessa CRUI si dividono....

Il governo e la crisi non lasciano intravvedere prospettive di salvezza. I Rettori da futuri Amministratori Delegati dell'Università “riformata” si ritrovano a svolgere sempre più il ruolo di Curatori Fallimentari del sistema universitario pubblico, mentre da ambo gli schieramenti politici voci si levano a reclamare la chiusura di “almeno una metà” degli atenei pubblici....

In questo caos, alla CRUI la preoccupazione è per la successione al prof. Decleva, fingendo di ignorare che queste dimissioni sono la sanzione ufficiale del fallimento catastrofico delle scelte fatte a favore della “riforma” Gelmini e che queste dimissioni legittimano la riapertura del dibattito nella comunità universitaria sul futuro dell'Università Pubblica. Un dibattito da cui i Rettori e la CRUI sono tagliati fuori se non opereranno un drastico cambiamento di rotta.

Per rivendicare questo drastico cambiamento di rotta nella CRUI e negli atenei e protestare le ragioni della comunità universitaria contro le scelte fin qui fatte dai Rettori della CRUI, USB-Università chiama la comunità universitaria a presidiare la sede nazionale della CRUI a Roma il prossimo 7 aprile, giorno in cui i Rettori andranno a eleggere il nuovo Presidente.

Intanto invitiamo il prof. Decleva a rassegnare le dovute dimissioni anche da Rettore dell'Università Statale di Milano.

Dimissioni dovute perchè la proroga ottenuta come Rettore con una modifica ad hoc dello Statuto è vincolata al suo ruolo di Presidente della CRUI: ora che ha rinunciato a quel ruolo non ci sono più ragioni perchè continui a fare il Rettore.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni