RAPPRESENTATIVITA': ANCORA UN VITTORIA DELLA RdB. A NAPOLI

Napoli -

LA DURA RISPOSTA DI RdB-CUB P.I. Settore Università AL “COMPORTAMENTO ANTISINDACALE” DELLA SECONDA UNIVERSITA’ DI NAPOLI E AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA

 

Sentenza del Tribunale di Napoli sez. Lavoro

 

Rappresentatività RdB e diritto ad indire l’assemblea!

 

Comportamento antisindacale della Seconda Università e AOU!

Il diritto di indire l’Assemblea senza decurtazione della retribuzione ai lavoratori che vi partecipano è stato riconosciuto alla RdB sul presupposto che non si richiede a tal fine la sottoscrizione del CCNL di categoria vigente.

 

 

Unico presupposto necessario e sufficiente è la sola “rappresentatività del sindacato” indicente che il Giudice ha ritenuto sussistere nel caso di specie in quanto la RdB ha raggiunto la soglia del 5% a livello nazionale.

 

Alcuna rilevanza ha, la provvisorietà di tale riconoscimento in quanto come il Giudice ha sostenuto…la ricorrente organizzazione RdB deve ritenersi “Rappresentativa” all’interno del comparto di pertinenza in virtù dell’espresso riconoscimento operato dall’ARAN e come tale titolare delle consequenziali prerogative sindacali.

 

Il Tribunale di Napoli sez. Lavoro:

 

Ordina alla SUN e AOU la cessazione del “comportamento antisindacale” e di consentire alla ricorrente organizzazione la indizione di assemblee senza la decurtazione della retribuzione per i partecipanti ai sensi dell’art. 25 CCNL Università 2002-2005

 

E’ stato così bloccato il tentativo della SUN e AOU e di quante altre amministrazioni universitarie intendano usare lo stesso comportamento tendente ad intimorire i lavoratori alla partecipazione alle assemblee e a sostenere RdB

 

Una vittoria giuridica, ma anche politica che vede RdB come unica Organizzazione Sindacale impegnata a difendere i diritti dei lavoratori.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni