"RIFORMA DELLA GOVERNANCE" E G8 UNIVERSITY SUMMIT

Roma -

PORTEREMO LE ISTANZE DELLA PROTESTA  ANTI G8 NELL’INCONTRO DI OGGI AL MINISTERO

 Dal Ministro una riforma autoritaria che accelera l’aziendalizzazione dell’Università

La RdB-CUB Università, che alle 18.00 di oggi è convocata al Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, denuncia la repressione operata contro il dissenso espresso da studenti e lavoratori che manifestano contro chi vuole ridurre l’Università a impresa, scaricando i costi della crisi su lavoratori precari e studenti.

“Nell’incontro di oggi porteremo le istanze della protesta anti G8 dell’Università”, dichiara Pietro Di Gennaro, della direzione nazionale RdB-CUB P.I. “Il  disegno di legge quadro in materia di organi di governo, organizzazione e valutazione del sistema universitario proposto dal Ministro avvia una riforma autoritaria che, con l'abolizione delle elezioni dei rappresentanti della comunità universitaria nei consigli di amministrazione, accelera il processo di aziendalizzazione privatistica degli Atenei italiani”. 

“Cavalcando la demagogia del merito – prosegue Di Gennaro - questo disegno di legge finisce nel ridicolo, legando l'adeguamento all'inflazione degli stipendi dei docenti universitari alla valutazione della loro didattica e ricerca. Pertanto, come già avvenuto sul decreto Brunetta per la controriforma della Pubblica Amministrazione, respingeremo questo ddl ed invitiamo tutta la comunità universitaria a manifestare la propria opposizione. Intanto il Patto di Base ha già avviato le procedure per proclamare lo sciopero di tutti i dipendenti pubblici”, conclude il dirigente RdB-CUB.

Roma 19, maggio 2009

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni