BOLOGNA. CGIL-CISL-UIL: ECCO LA VALUTAZIONE....

Bologna -

Stavolta Cgil Cisl e Uil l’han fregato. L’hanno battuto sul tempo, sono arrivati prima. Anche all’Università di Bologna, come in molti altri settori del Pubblico Impiego, Cgil Cisl e Uil hanno introdotto la valutazione.

Prima ancora che arrivasse la Riforma, prima ancora che arrivasse il sor Renato (Brunetta).

Già l’anno scorso hanno scelto di mettere i Lavoratori uno contro l’altro, altro che passaggio economico per tutti. E quest’anno, con l’integrativo 2009, hanno ribadito la scelta.

Eppure c’erano i soldi per almeno 1 passaggio per tutti. Tutti. Mancava la volontà. Ed alla fine della giostra, quasi 7 Lavoratori su 10 dei 3000 complessivi resteranno a bocca asciutta. Anzi, con l’amaro in bocca e senza soldi.

Altro che emergenza salariale, questione economica e stipendi troppo bassi: ancora una volta hanno scelto la strada opposta, valutazione e tutti contro tutti per pochi spicci. Che vergogna.

Pensate, con la riforma del Pubblico Impiego (Brunetta), le progressioni saranno solo su selezione, per pochi posti e con la valutazione: esattamente come già deciso in questi accordi da Cgil Cisl Uil... Questi i fatti, e spiegano tante cose.

Al di là delle chiacchiere e del fumo.

Non ci siamo. Non è questa la nostra strada. Che ne dite, è (finalmente) ora di cambiare pagina?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni