NESSUNA INTESA PER I LICENZIAMENTI DEI LAVORATORI DELLA MENSA DEL POLITECNICO DI MILANO

Milano -

Nessuna intesa per i licenziamenti dei lavoratori della mensa del PolitecnicoI Sindacati dei lavoratori della mensa di Via Golgi si sono incontrati oggi, nell’ambito della procedura di mobilità/licenziamento, con la Direzione della Serist, che gestisce la mensa. L’Azienda ha comunicato che non esistono possibilità di ricollocazione dei lavoratori interessati (40 circa).

Tutti Sindacati presenti

- dichiarano la loro netta contrarietà a sottoscrivere accordi che portino al licenziamento dei lavoratori,

- denunciano la decisione del Politecnico di chiusura di una mensa, che ha un bacino di utenti di circa 40000 tra operatori e studenti ed eroga 1500 pasti al giorno, in ciò attaccando il diritto allo studio ed al lavoro,

- confermano le iniziative di lotta dei lavoratori e degli studenti a partire da domani,

- si attivano unitariamente nei confronti del Politecnico, della Regione e della Provincia per il ritiro della delibera di chiusura e per il rilancio della mensa.PERTANTO SdL E RdB CONFERMANO LO SCIOPERO DEI DIPENDENTI CHE EROGHERANNO IL SERVIZIO OMETTENDO LA RILEVAZIONE DI CASSA E LA MANIFESTAZIONE.MARTEDI’ 17 NOVEMBRE DALLE ORE 14.30 MOBILITAZIONE CONTRO LA CHIUSURA DELLA MENSA UNIVERSITARIA DI VIA GOLGILottiamo per un pasto ed un posto caldo.Lottiamo per il diritto allo studio.Lottiamo contro i licenziamenti.Lottiamo per l’università pubblica. Il corteo partirà dalla mensa di via Golgi per arrivare in piazza Leonardo da Vinci, dove si terrà una conferenza stampa sotto la sede del Rettorato del Politecnico

SdL Intercategoriale

RdB/CUB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni