PIEMONTE ORIENTALE: DEMOCRAZIA SINDACALE E TRASPARENZA UN PESO MORTO PER OO.SS. E RSU

Vercelli -

All'incontro di trattativa di oggi la componente RdB/CUB eletta in RSU ha
abbandonato la seduta al punto dell'OdG vertente sulle progressioni verticali,
avendo presentato a suo tempo un documento inerente una bozza di proposta per un nuovo regolamento per le previste prossime progressioni, per la quale la
restante parte delle RSU e OOSS.

Tutte indistintamente hanno unanimemente confermato in sede di trattativa quanto dichiarato da un rappresentante CISL: "non si tenga conto dei documenti precedentemente inoltrati a codesta ammministrazione in quanto non rappresentativi delle intenzioni della maggioranza delle RSU".

Si precisa che il documento presentato altro non era che la bozza di
regolamento già votata e approvata a larga maggioranza dai lavoratori con le
precedenti RSU e ancora oggi pubblicata sul sito dell'ateneo all'indirizzo

rsu.rettorato.unipmn.it/verticale/Regolamento_sulle_PROGRESSIONI_%20VERTICALI.doc.

In tal modo oggi è stata uccisa una parte di democrazia sindacale che nelpassato ha sempre permesso di discutere qualsiasi documento, per sbagliato che fosse, prima di volerlo definitivamente cancellare. In tal modo oggi si èimpedito di discutere un documento approvato dalla maggioranza dei lavoratori che in quella sede si andava a rappresentare.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni