PRIMO GRAVE PASSO DELL'ATENEO MODENESE VERSO LA PRIVATIZZAZIONE

Modena -

PRIMO GRAVE PASSO DELL’ATENEO MODENESE - REGGIANO VERSO LA PRIVATIZZAZIONE

CGIL-CISL–UIL e SNALS ZITTI D’ACCORDO CON I “PADRONI”

Ieri 27/5/2009 il Consiglio di Amministrazione –CdA- dell’Ateneo ha approvato, con un solo voto contrario, la costituzione di una Società di capitale privata (Srl) che con capitale sociale pubblico (soldi dell’Ateneo), in locali e con attrezzature pubbliche (date in comodato dall’Ateneo) svolgerà attività chiaramente Istituzionali:
a) supporto alla gestione di servizi per la didattica, l' e-learning e la formazione a distanza;
b) servizi e supporto a servizi per la comunicazione, la video-comunicazione e la multimedialità;
c) Servizi e supporto a servizi per la grafica e l'editoria;
d) supporto alla gestione di servizi e strutture didattiche, di comunicazione e informatiche;
e) servizi e supporto alla gestione di servizi per la gestione di eventi” (art. 2.1 dello Statuto).

La Società assumerà 16 lavoratori “privati” ed un Amministratore unico che da solo costerà 42.400,00 euro PIU’ oneri a carico del datore di lavoro; l’incarico di Amministratore sarà assegnato ad un dipendente dell’Ateneo che verrà collocato in aspettativa (sic!).

PROSEGUE IL CAMMININO VERSO LO SMANTELLAMENTO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, servizi fin ora svolti direttamente dall’Ateneo “vengono privatizzati” senza alcuna valida motivazione: SINDACATI e CPTA (Consiglio del Personale tecnico amministrativo) stanno a guardare “contenti”!

La prossima volta sarà un altro “servizio” ad essere “privatizzato” o passeremo direttamete alla Fondazione ?!

…intanto un’altra Società “Newco” è già in cantiere !!!

RDB/CUB P.I. ritiene grave e vergognoso nel merito e nel metodo
sia l’atto in se stesso sia i comportamenti di tutti i soggetti coinvolti, dagli organi Istituzionali di Ateneo ai Sindacati consenzienti e collaborativi.

BASTA con ipocrisie,  basta prendere in giro i lavoratori!!!

LA DIFESA DEI SERVIZI PUBBICI E’ FONDAMENTALE AI CITTADINI ED AI LAVORATORI ancora PUBBLICI o che tali vogliono restare PER ASSICURARE QUEL MINIMO DI TUTELA DEI BENI E DEI SERVIZI PUBBLICI. Lottiamo per una RIQUALIFICAZIONE DELL’UNIVERSITA’ PUBBLICA!!!!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni