SIENA: I REVISORI BOCCIANO ANCHE IL 2° ACCORDO PEO, I LAVORATORI NE CHIEDONO LE DIMISSIONI

Siena -

DALL'ASSEMBLEA SINDACALE 

Il Personale Tecnico Amministrativo dell'Università degli Studi di Siena riunito in assemblea convocata unitariamente dalle OO.SS. e dalla RSU d'Ateneo oggi dalle 10.00 alle 12.00 nell'Aula Magna del Palazzo del Rettorato a seguito del parere negativo del Collegio dei Revisori dei Conti sul contratto integrativo delle Progressioni Economiche Orizzontali ha deliberato e approvato quanto segue:

1) verrà presentata al Consiglio di Amministrazione di lunedì 18 p.v. una controrelazione tecnica al verbale del Collegio dei Revisori sulla compatibilità finanziaria del contratto, in quanto a nostro avviso sono presenti errori di interpretazione del CCNL. Questa relazione verrà inviata anche alla Corte dei Conti in forma di denuncia dell'operato dei revisori;

2) la riunione del Consiglio di Amministrazione sarà accompagnata da un'assemblea-presidio convocata per le 15,30 del 18 ottobre p.v.

3) richiesta al Rettore delle dimissioni immediate dei membri del Collegio dei Revisori e presa di responsabilità personale da parte dello stesso Rettore per la mancata attuazione dei due accordi sulle PEO (2009 e 2010);

4) indizione di una manifestazione. Il percorso sarà un modo per manifestare la nostra esigenza di giustizia e di chiarezza sulle responsabilità della crisi dell'Ateneo e prevederà la partenza dalla Piazza del Duomo (sede della Prefettura), con tappe al Comune, Università, MPS, sedi della stampa, per concludersi ai giardini della Lizza, di fronte al Palazzo di Giustizia dove convocheremo tutte le segreterie dei Partiti politici e dove ci dichiareremo parte civile per denunciare le ingiustizie subite in questi anni e i danni che continuiamo a subire.

RSU d'Ateneo - CISAL - CISL - CISAPUNI - FLC-CGIL - RdB/USB P.I. - UGL - UIL-PA-UR

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni