TOR VERGATA: ELEZIONI DOPO LA GELMINI. USB PRIMA ELETTA

Roma -

Elezioni Senato Accademico dopo la Riforma Gelmini

USB PI Università raccoglie un ottimo risultato nelle elezioni dei rappresentanti del personale in Senato Accademico

Presso l’Università di Roma Tor Vergata sono stati eletti i due rappresentanti del personale tecnico amministrativo e bibliotecario nel nuovo Senato Accademico, espressione di una Riforma del Sistema Università che come sindacato abbiamo fortemente contestato perché riduce gli spazi di democrazia, penalizzando ulteriormente la dignità e i diritti del personale tecnico amministrativo e bibliotecario.

L’assemblea degli iscritti USB ha individuato una candidatura che possa svolgere una funzione rappresentativa fortemente identitaria della categoria nell’unico organismo collegiale dell’ateneo dove è rappresentato il personale tecnico amministrativo.

La scelta di un candidatura dal basso, inoltre, è stata posta ai lavoratori come segno di continuità al lavoro già svolto in Senato dal rappresentante USB uscente: portare la VOCE del personale, valorizzandone la professionalità e l’apporto allo sviluppo dell’Ateneo.

Il progetto, partito come una sfida, si è rivelato alla fine vincente: la candidata della USB con 166 voti è risultata prima, precedendo a distanza il territoriale della Uil e il candidato della CGIL, (arrivati ex equo e quindi in competizione per il 2° posto) ed estromettendo i rappresentanti della CISL e del CONFSAL.

Sull’ impegno preso con i lavoratori si orienterà l’azione di raccordo tra l’iniziativa sindacale e la rappresentanza in Senato per la tutela dei diritti, della dignità e professionalità dei lavoratori.

Questo risultato si aggiunge a quelli ottenuti dove USB PI è presente e testimoniano l’ampliamento e il radicamento del nostro sindacato negli atenei.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni