TOR VERGATA: RILANCIAMO L'AZIONE SINDACALE...!

Roma -

Magnifico Rettore, Egregio Direttore,

 

Vi scriviamo nel tentativo di riannodare il filo di un discorso ormai da molto tempo interrotto, nonostante le rassicurazioni e gli atteggiamenti incoraggianti. Per questo motivo vogliamo chiedervi di programmare a breve scadenza un incontro con le parti sociali per affrontare tutti quegli argomenti, di primaria importanza per il personale, che lasciammo in sospeso dopo il primo approccio all’ inizio del 2009.

Ora, dopo la felice e positiva conclusione delle richieste sulle progressioni verticali, vi è la impellente necessità di continuare la discussione allora avviata sugli argomenti che seguono.

  1. Progressioni orizzontali: questo argomento, in sede di contrattazione, fu rinviato con la promessa che di lì a poco si sarebbe acquisito parere “tecnico” dei Revisori dei Conti sulla consistenza del Fondo per il Salario Accessorio. Ci fu promesso che una volta espresso il parere, l’argomento si sarebbe sicuramente affrontato nel corso della successiva seduta di contrattazione. STIAMO TUTTI ANCORA ASPETTANDO (circa 500 colleghi dovrebbero essere interessati alle progressioni)

  2. Mobilità interna: materia sulla quale non sembra ci sia la volontà di intraprendere la vexata quaestio delle regole alle quali l’Amministrazione si deve conformare, al fine di avere una maggiore garanzia nelle scelte operate dai dirigenti (docenti e amministrativi). Strettamente legati a questa materia sono il progetto sulla formazione del personale, la programmazione dell’organico e i carichi di lavoro. Tutti elementi di trasparenza indispensabili nella gestione del personale tecnico-amministrativo; presupposti che potrebbero in modo efficace ostacolare il rischio di subire scelte arbitrarie ed unilaterali calate dall’alto.

  3. Indennità accessorie: criteri certi per la rivalutazione degli importi tuttora bloccati all’accordo del1997.

  1. Applicazione della legge per la sicurezza: elezione RLS e informazione alle rappresentanze sindacali sulle iniziative adottate per la sicurezza.

  2. Regolamentazione delle assenze: abbiamo chiesto l’emanazione di una circolare attuativa, preventivamente discussa, se non in contrattazione almeno in un tavolo tecnico. La richiesta, motivata dall’esigenza di trasparenza e uniformità nell’applicazione delle regole, è rimasta inevasa.

  3. Relazioni sindacali: ribadiamo l’assoluta ed urgente necessità di avviare la contrattazione, nonchè corretti rapporti nelle sedute (ordine del giorno concordato, stesura verbali ecc.).

In attesa di cortese riscontro, porgiamo distinti saluti.

 

Roma, 6 ottobre 2009

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni