TORINO: ANTICIPO BENEFICI CONTRATTUALI

Torino -

A 30 mesi dalla scadenza del Contratto Nazionale, i lavoratori universitari sono chiamati a scioperare (20 giugno due ore a fine turno) per la sigla di un accordo contrattuale e il pagamento degli aumenti 2006-2007 che è in gran parte scritto ma su cui ingiustificatamente le controparti non discutono da almeno un mese.

I sindacati confederali che hanno grandi responsabilità nel blocco della contrattazione sembrano non rendersi conto della gravità della situazione (i lavoratori dell'Università e della Ricerca sono gli unici a non aver aviuto gli aumenti dovuti..) e nemmeno si impegnano - come avevano dichiarato - a mobilitare il personale.

Anche la questione dell'Indennità di Vacanza Contrattuale che spetta ai lavoratori non solo per il biennio 2006-2007 ma da aprile anche per il biennio 2008-2009 viene accantonata quasi fosse un ostacolo al rinnovo contrattuale o più probabilmente alle  loro "relaizoni sindacali" con le autonomie.

La RSU del Politecnico di Torino sotto la spinta della locale RdB è una dlele poche che è riuscita a far decidere la dirigenza ad anticipare i benefici contrattuali. Per noi si tratta di un atto dovuto ma come tutti i diritti diventano tali solo se i lavoratori lottano per averli.

Perciò mettiamo a disposizione dei lavoratori universitari la circolare con cui a Torino si dà il via al pagamento degli acconti contrattuali invitandoli a sollecitare sindacati e RSU a fare altrettanto nei propri atenei.

In allegato

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni