UNIVERSITA' DI PADOVA: PARTONO LE STABILIZZAZIONI

Padova -

Come anticipato nel corso dell’ultima Assemblea (21 settembre u.s.) il Rettore ha firmato un Decreto d’urgenza (n. 2223 del 24 settembre 2007) in cui si stabilisce:
Art. 1 – l’avvio delle procedure di stabilizzazione - per il personale in possesso dei requisiti di cui alla Direttiva - attraverso la predisposizione del Regolamento attuativo e del Piano pluriennale di fabbisogno del personale.
Art. 2 - che le stabilizzazioni avverranno sui posti previsti dal (ndr. medesimo) Piano o che si renderanno liberi a seguito di pensionamenti; che la stabilizzazione potra’ avvenire anche in struttura diversa da quella attuale (ndr. qualora non risultera’ inserita nel Piano la posizione attualmente ricoperta da persona avente i requisiti per la stabilizzazione).
Art. 3 - di procedere alla proroga dei contratti a tempo determinato in essere per il personale avente i requisiti per accedere alla stabilizzazione sino al completamento del programma di stabilizzazioni. (ndr. anche per le proroghe si fara’ ricorso, ove necessario e come descritto all’Art. 1, ad un trasferimento di struttura).
Art. 4 - di portare a ratifica il presente decreto d’urgenza nella prima seduta utile del CdA.
Art. 5 - di incaricare il Servizio Relazioni sindacali e Carriere del PTA dell’esecuzione del presente provvedimento.

Fino a questo momento, gli impegni assunti formalmente dall’Amministrazione sono stati rispettati, ma non é finita: dovremo continuare ad incalzare l’Amministrazione per:
   * il rispetto dei tempi
   * l’apertura di un confronto sia sul Regolamento attuativo che sulla definizione del Piano pluriennale
   * la verifica sugli aventi diritto
   * la gestione della fase finale di attuazione del Piano di fabbisogno del personale 2005/07 in linea con gli impegni presi nel marzo 2005.
Si tratta di un buon risultato che, sicuramente, va apprezzato ma che sappiamo non basta ancora per tutte quelle situazioni, altrettanto importanti, che non rientrano nel campo di applicazione della Direttiva N.7. Situazioni che le scriventi rappresentanze sindacali si impegnano ad affrontare nel confronto con l’Amministrazione.

Al fine di disporre di una adeguata - banca dati - invitiamo tutto il personale interessato a prendere contatti con le scriventi per una verifica di tutti i periodi di servizio prestato con contratti a tempo determinato (soprattutto quando ci sono stati rinnovi o proroghe).

    RSU - CGIL, CISL, UIL- RdB/CUB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni