UNIVERSITA' SALERNO: PERCHE' VOTARE Rdb

Salerno -

           È ora che ai lavoratori siano restituite le risorse che valorizzavano l’esperienza acquisita; è ora di introdurre un’indennità di front e back office che dia a tutti l’integrazione accessoria riservata solo a quei pochi a cui è stato contrattualmente riconosciuto un lavoro “disagiato”. È ora di ristabilire la legalità abolendo ogni deroga negativa al contratto nazionale ripristinando i massimi previsti per le indennità di responsabilità e ogni norma che non può e non deve essere mortificata da una contrattazione decentrata sfilacciata, mistificata e pressoché priva di reali conquiste per il personale Tecnico/Amministrativo e Lettori/Cell. È ora di imporre la “questione morale” per contrastare con forza le logiche clientelari e gli accordi di spartizione fuori dalla contrattazione e con questo, tra l’altro, rendere trasparenti e legittime le future progressioni verticali. E’ ora di cambiare musica.

STIPENDI EUROPEI E PREVIDENZA PUBBLICA

Le RdB sono per una pubblica amministrazione efficiente, che non risponda a logiche di mercato privatistiche, che abbatta definitivamente il malcostume delle clientele, che riconosca al proprio personale stipendi in linea con quelli europei, che riesca a stabilire un sistema di regole certo, equo ed esigibile a tutti.

PENSIONABILITÁ DEL SALARIO ACCESSORIO

Le RdB sono per un sistema di relazioni contrattuali che ponga fine al monopolio della “casta” sindacale, che contrasti le pratiche clientelari e consociative per pura preservazione di privilegi acquisiti al servizio delle speculazioni finanziarie, come il prossimo scippo del TFS-TFR contro il quale le RdB si battono e si batteranno per la difesa della previdenza pubblica contro i tagli alle

pensioni. Una rivendicazione importante in sede di contrattazione nazionale che ha bisogno di voti, adesioni e sostegno, è la pensionabilità di tutto il salario accessorio per le categorie B, C e D. Le RdB sono contro la triennalizzazione del contratto nazionale, per un nuovo ordinamento professionale che ridefinisca categorie e profili in base alle mansioni, per contrastare il sottoinquadramento e legare le carriere a criteri di trasparenza ed equità, garantendo a tutti il riconoscimento dell’esperienza lavorativa.

CONTRATTAZIONE E VIGILANZA SUL BILANCIO

Oggi gli obiettivi che ci proponiamo sono ancora più importanti, perché si voterà in un contesto generale di rinnovato, pesante attacco al salario, ai diritti, alle tutele e alle prospettive di vita. Più che mai, dunque, c’è bisogno in ateneo di un sindacato fortemente rappresentativo – indipendente dal quadro politico e dalle logiche della governance baronale – che imponga la contrattazione e la vigilanza sul bilancio e sulla destinazione ed utilizzo dei fondi, nonchè l’imposizione inderogabile di nuove forme di finanziamento del salario accessorio così come già avviene in altri atenei grazie alla lotta e dall’impegno delle strutture aziendali di RdB Pubblico impiego.

PASSA DALLA TUA PARTE - VOTA E SOSTIENI RdB PUBBLICO IMPIEGO

Le elezioni del 19/22 novembre per il rinnovo delle RSU sono l’occasione per rilanciare un programma rappresentativo degli interessi e delle aspettative dei lavoratori. Una occasione per rafforzare un modello sindacale che fa della partecipazione attiva dei lavoratori alle scelte che li riguardano, un forte tratto identitario. Vi chiediamo quindi, di abbandonare la logica del “favore personale” che trasforma il vostro voto in un’adesione sistematica alla concertazione della “casta” confederale con la “casta” politica, che ha già dimostrato (non ultimo il Protocollo del 23 Luglio sul welfare, lavoro e pensioni) di aderire ad una drammatica visione neo-liberale della società sottomessa agli ordini del profitto e del mercato contro ogni fattivo progresso sociale ed economico dei lavoratori.

SCARICA L'ALLEGATO

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni